LA LETTERATURA CALABRESE

1° edizione: Cosenza, Pellegrini, 1965 - ESAURITA
2° edizione: Napoli, Guida, 1977 - ESAURITA
3° edizione: Cosenza, Pellegrini, 1996 - in due volumi - ESAURITA

La letteratura calabrese, di Antonio Piromalli (3° ed. 1996, 2 volumi)
La letteratura calabrese, di Antonio Piromalli (3° ed. 1996, 2 volumi)

 

INDICE del volume 1°

 


p. 05 - Prefazione

p. 11 - I. La cultura medievale da Cassiodoro a Gioacchino da Fiore

p. 53 - II. Dai primordi all'Umanesimo

p. 75 - III. Il Cinquecento: tra letteratura e filosofia

p.121 - IV. L'età di Campanella
p.121 - IV. 1) La poesia di Tommaso Campanella. Marinisti e antimarinisti
p.140 - IV. 2) Donnu Pantu. La letteratura scientifica

p. 181 - V. Il rinnovamento del Settecento
p. 181 - V. 1) Dalla «ragione» di Gravina all'impegno sociale di D. Grimaldi
p. 217 - V. 2) Società e cultura a Monteleone
p. 230 - V. 3) Illuminismo massonico di Antonio Jerocades
p. 259 - V. 4) Il «Te Deum» de' Calabresi: la sconfitta degli eroi

p. 281 - VI. Ottocento romantico
p. 281 - VI. 1) Motivi e poeti romantici in Calabria
p. 304 - VI. 2) Giovanni Conia tra restaurazione e rinnovamento
p. 322 - VI. 3) Cultura popolare e poesia in Vincenzo Padula

p. 361 - VII. La letteratura della delusione storica
p. 361 - VII. 1) La protesta dialettale
p. 378 - VII. 2) Vincenzo Ammirà
p. 388 - VII. 3) Vincenzo Julia, fondatore della «letteratura calabrese»

p. 417 - VIII. L'età del positivismo
p. 417 - VIII. 1) Cesare Lombroso. Pasquale Rossi. Nicola Misasi

p. 441 - Indice dei nomi

 

PREFAZIONE

Questa letteratura calabrese è una storia della cultura e non delle sole forme letterarie; pertanto essa si unisce alla storia delle idee, alla storia civile e politica e dei gruppi intellettuali. La letteratura conferma la sua specificità, però, fin dal suo disvelarsi dalla cultura greca e latina, una specificità che nasce dalla vita la quale nella regione (e nelle subregioni, nelle isole partimentate, autonome o diasporiche) è stata sempre difficile. La letteratura porta i sigilli della realtà vissuta, quando si allontana da quella realtà è evasione nel platonismo, negli idealismi, nei nominalismi.
Lo studio di tale letteratura legata alla storia e alle idee fa vedere che i gruppi intellettuali attivi (utopisti medievali e rinascimentali, scrittori dialettali, filosofi illuministi, filosofi scienziati, patrioti romantici, riformatori ecc.) hanno dovuto sempre lottare contro altri gruppi legati ai blocchi dominanti (religiosi, aristocratici, galantuomini) che ritenevano di rappresentare una funzione autonoma o superiore. Ci siamo soffermati, in proposito, sulle illusioni ideologiche degli intellettuali.

 

INDICE del volume 2 °

 

 


p. 05 - I. Influenze di Carducci, D'Annunzio, Pascoli, crepuscolari nelle poetiche e nella poesia. Echi di avanguardie.

p. 41 - II. La lirica del Novecento: Francesco Tropeano, Lorenzo Calogero, Alba Florio

p. 75 - III. La poesia dialettale: Michele Pane, Vittorio Butera, Pasquale Creazzo

p. 175 - IV. Cultura popolare e poesia in Enotrio; altri dialettali

p. 207 - V. Franco Costabile e altri poeti

p.263 - VI. La narrativa: Corrado Alvaro, Francesco Perri, Fortunato Seminara, Leonida Rèpaci, Giovanna Gulli, Raoul Maria De Angelis, Saverio Strati, Marianna Procopio, Mario La Cava, Luca Asprea e altri narratori

p. 345 - VII. La critica e la ricerca

p. 367 - Bibliografia

p. 387 - Indice dei nomi

La letteratura ha le sue radici nella realtà popolare della Calabria ma abbiamo tenuto in guardia dalla «calabresità» e dal populismo (dalla pietà verso il popolo, dalla compassione piangevole che esiste sia nei prodotti in lingua che in quelli dialettali: la giustizia vola sempre più alto dei bassi lidi detta poltiglia sentimentale) e da altre mistificazioni: i miti non veri (che non hanno radici nella vita), i soggettivismi, gli universalismi, le finte nobilitazioni delle sacralizzazioni interessate ecc. Tali modi di leggere la letteratura derivano dalla mancanza di razionalità e di conoscenza storica, sono i risultati della chiacchiera che non ha funzione critica.

In questa molto più ampia edizione la tensione è tutta verso le opere veramente originali che costituiscono la grandezza e la specificità di questa letteratura regionale quasi sempre di opposizione: i fenomeni riflessi (petrarchismo, umanesimo formale, seicentismo, arcadia) hanno scarso valore, quasi insignificante nella regione. L'originalità è anche nella geniale letteratura in dialetto che nella nuova edizione occupa un posto cospicuo, letteratura che non ha eguale in altre regioni.
 (continua - Leggi il resto della Prefazione)

 

Il volume risulta essere disponibile presso le biblioteche sotto elencate
(dal catalogo in rete del Servizio Bibliotecario Nazionale)

3° EDIZIONE, in due volumi:

MI0185 - Biblioteca nazionale Braidense - Milano - MI
FI0098 - Biblioteca nazionale centrale - Firenze - FI
RM0280 - Biblioteca universitaria Alessandrina - Roma - RM
NA0079 - Biblioteca nazionale Vittorio Emanuele III - Napoli - NA
RCA 13 - Biblioteca comunale - Bisignano - CS
RCA 30 - Biblioteca U. Caldora - Castrovillari - CS
RCA 40 - Biblioteca comunale - Corigliano Calabro - CS
RCA 43 - Liceo Scientifico Classico - Trebisacce - CS
VV0037 - Biblioteca comunale - Vibo Valentia - VV
RCA 60 - Biblioteca provinciale - Catanzaro - CZ
RCA CC - Biblioteca comunale Filippo De Nobili - Catanzaro - CZ
CZ0051 - Biblioteca comunale - Lamezia Terme - CZ
RCA 75 - Liceo Classico - Lamezia Terme - CZ
RCA VV - Sistema Bibliotecario Vibonese - VV
RCA GI - Liceo Classico Morelli - Vibo Valentia - VV
RCA CS - Istituto della Biblioteca Calabrese - Soriano - VV
RC0051 - Biblioteca comunale - Polistena - RC
RCA 93 - Biblioteca comunale - Locri - RC
RC0049 - Biblioteca comunale - Siderno - RC
RC0049 - Biblioteca comunale Domenico Topa - Palmi - RC
RC0058 - Biblioteca comunale Pietro De Nava - Reggio Calabria - RC
ME0050 - Biblioteca regionale universitaria - Messina - ME

2° EDIZIONE:

TO0240 - Biblioteca civica centrale - Torino - TO
MI0185 - Biblioteca nazionale Braidense - Milano - MI
PD0343 - Biblioteca del Centro interdipartimentale di servizi di Palazzo Maldura dell'Universita' degli studi di Padova - Padova - PD
FI0098 - Biblioteca nazionale centrale - Firenze - FI
FI0211 - Biblioteca di lettere e filosofia dell'Universita' degli studi di Firenze - Firenze - FI
RN0013 - Biblioteca civica Gambalunga - Rimini - RN
MC0221 - Biblioteca del Dip.to di scienze storiche, documentarie, artistiche e del territorio Universita' degli studi di Macerata - Macerata - MC
PU0204 - Biblioteca della Fondazione Bo per la letteratura europea moderna e contemporanea Università degli studi di Urbino - Urbino - PU
NA0079 - Biblioteca nazionale Vittorio Emanuele III - Napoli - NA
NA0120 - Biblioteca dell'Istituto italiano per gli studi storici Benedetto Croce - Napoli - NA
CS0044 - Biblioteca civica - Cosenza - CS
CS0143 - Biblioteca nazionale di Cosenza - Cosenza - CS
RCA 52 - Biblioteca comunale - Acri - CS
RCA 30 - Biblioteca U. Caldora - Castrovillari - CS
RCA 23 - Biblioteca comunale - Rende - CS
RCA 60 - Biblioteca provinciale - Catanzaro - CZ
RCA DL - Biblioteca diocesana - Lamezia Terme - CZ
RCA VV - Sistema Bibliotecario Vibonese - VV
VV0026 - Biblioteca della Certosa - Serra San Bruno - VV
RCA CS - Istituto della Biblioteca Calabrese - Soriano - VV
RCA 81 Biblioteca comunale A. Lucifero - Crotone - KR
RC0051 - Biblioteca comunale - Polistena - RC
RC0049 - Biblioteca comunale Domenico Topa - Palmi - RC
RCA 93 - Biblioteca comunale - Locri - RC
RCA E2 - Biblioteca comunale - Taurianova - RC
RC0058 - Biblioteca comunale Pietro De Nava - Reggio Calabria - RC
SS0073 - Biblioteca universitaria di Sassari - Sassari - SS

1° EDIZIONE:

TO0265 - Biblioteca nazionale universitaria - Torino - TO
MI1234 - Biblioteca del Dipartimento di filologia moderna dell'Università degli studi di Milano - Milano - MI
BO0199 - Biblioteca comunale - Imola - BO
RA0128 - Coordinamento biblioteche scolastiche - Ravenna - RA
FI0098 - Biblioteca nazionale centrale - Firenze - FI
PU0204 - Biblioteca della Fondazione Bo per la letteratura europea moderna e contemporanea Università degli studi di Urbino - Urbino - PU
RM0267 - Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II - Roma - RM
RM0290 - Biblioteca Angelica - Roma - RM
RM0256 - Biblioteca Giustino Fortunato - Roma - RM
CE0012 - Biblioteca comunale Alfonso Ruggiero - Caserta - CE
CS0040 - Biblioteca dell'Archivio di Stato di Cosenza - Cosenza - CS
CS0044 - Biblioteca civica - Cosenza - CS
CS0231 - Biblioteca del Liceo classico statale B. Telesio - Cosenza - CS
RCA 40 - Biblioteca comunale - Corigliano Calabro - CS
RCA 23 - Biblioteca comunale - Rende - CS
RCA 22 - Biblioteca comunale - Paola - CS
RCA 44 - Biblioteca comunale - Terranova di Sibari- CS
CZ0014 - Biblioteca comunale Filippo De Nobili - Catanzaro - CZ
VV0026 - Biblioteca della Certosa - Serra San Bruno - VV
RCA 81 Biblioteca comunale A. Lucifero - Crotone - KR
RC0049 - Biblioteca comunale Domenico Topa - Palmi - RC
RCA E2 - Biblioteca comunale - Taurianova - RC
RC0058 - Biblioteca comunale Pietro De Nava - Reggio Calabria - RC
RC0110 - Biblioteca della Facolta' di architettura della Universita' degli studi Mediterranea di Reggio Calabria - Reggio di Calabria - RC
ME0050 - Biblioteca regionale universitaria - Messina - ME

 


| Copertina | Indice | Novità | Eventi | Links | Mappa | Contatti | Copyright |

StoriadellaLetteratura.IT

la storia letteraria scritta da Antonio Piromalli
oggi liberamente e interamente consultabile in rete


FAP - Edizioni del Fondo Antonio Piromalli onlus