Pasquale TUSCANO

Pasquale Tuscano (Bova, 1933) è stato ordinario di Letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Perugia, dove ha insegnato per un quarantennio. I suoi interessi riguardano, particolarmente, il Trecento, il Seicento, l'Ottocento e il Novecento.
Tra i suoi studi: Mario Rapisardi (Siena, 1963); Poetica e poesia di Tommaso Campanella (Milano, 1969); Antonino Anile. L'uomo, l'educatore, il poeta (Cosenza, 1970); Critica e stile di Attilio Momigliano (Bergamo, 1971); Cantari inediti umbri e altri testi (Bergamo, 1974); Poesia e umanità. Saggi e ricerche di letteratura umbra (Perugia, 1981); L'integrazione impossibile. Letteratura e vita in Italo Svevo (Milano, 1985); Letteratura delle regioni d'Italia. Storia e testi. Calabria (Brescia, 1986) e Umbria (1987); Dal vero al certo. Indagini e letture dantesche (Napoli, 1989, 1993 2); L'identità impossibile. L'opera di Luigi Pirandello (Napoli, 1989); Dal Romanticismo al Verismo. Studi e ricerche sulla letteratura italiana dell'Ottocento (Napoli, 1992); Del parlare onesto. Scienza profezia e magia in Tommaso Campanella (Napoli, 2001); Per altezza d'ingegno. Aspetti e figure dell'attività letteraria calabrese tra Otto e Novecento (Soveria Mannelli, 2002); Gianvincenzo Gravina (Reggio Calabria, 2003); L'età del Decadentismo. Aspetti e tendenze della letteratura italiana del Novecento , voll. 2 (Napoli, 2004).
Ha commentato La coscienza di Zeno di Italo Svevo (Perugia, 1996); curato e commentato l'edizione critica della Leggenda di San Feliciano. Poemetto del secolo XV di Pierangiolo Bucciolini (Perugia, 1999); gli Scritti di Estetica, Linguistica e Critica letteraria, editi e inediti di Vincenzo Padula (Bari, 2002); di Leonida Répaci Il caso Amari (Soveria Mannelli, 2004). In collaborazione con Alberto Frattini, Poeti italiani del XX secolo (Brescia 1974).
Dirige, con Antonio Carlo Ponti, la collana ‘Classici Umbri della Letteratura Italiana'. Collabora alle principali riviste letterarie. È socio della Società Internazionale di Studi Francescani; censore per le Lettere nel Direttivo dell'Accademia Properziana del Subasio; socio della Deputazione di Storia Patria per la Calabria; socio della Deputazione di Storia Patria per l'Umbria; accademico dell'Accademia di Belle Arti ‘Pietro Vannucci' di Perugia.

< INDIETRO