Maropati ti accolse
(ad Antonio Piromalli)


di Antonio Marcello Villucci

 


In ricordo


Poesie
per Antonio Piromalli

 

 

 

Maropati ti accolse

entro il cerchio delle mura

e nel giardino ove riposano memorie

nell'ora del giorno che s'incrina.

A te vennero le antiche madri

nello scialle nero

vacillanti nella nenia del dolore

e i volti dei semplici

che ti portasti nel cuore

col mutare delle stagioni

radicate ai colli, al tramestio dei cardini

e alle voci d'eco dei casolari

sperduti tra i pendii.

Ancora oggi riannodano poeti

allori agli acroteri del tuo sepolcro,

tenera offerta sotto l'azzurro.

Mesto sorride il figlio, dal "portico solingo".

 

< INDIETRO ----- AVANTI >